Diabete Point

progetto AGD Lecco

TECNOLOGIA, FORMAZIONE, INFORMAZIONE e SERVIZI.

Il Diabete Mellito di tipo 1 e il Diabete di tipo 2 sono molto diffusi nella Provincia di Lecco (circa 13.000 pazienti). Sono entrambe considerate malattie croniche e in forte aumento.

Diabete Point Lecco
OBBIETTIVI DEL PROGETTO DIABETE POINT LECCO

1 Supportare sia la parte medica-infermieristica che la parte paziente nella gestione informatizzata della cura.
Oggi i presidi per i diabetici, sia di tipo 1 che 2, sono altamente informatizzati. glucometri, sensori in continuo, microinfusori. Si è notata la necessità di informare e formare sia la parte medica che la parte paziente. Infatti dalla parte dei medici e degli infermieri esiste la necessità di poter disporre dei dati in tempo utile per le visite diabetologiche. Il tempo per poter effettuare le suddette operazioni comporta la necessità di dover disporre di un PC compatibile con le diverse marche di dispositivi. Il tempo del medico deve essere dedicato solo alla lettura dei dati e alla visita diabetologia, nonché all’istruzione del paziente. Sembra un assurdo ma anche solo il dover effettuare un collegamento del dispositivo al PC oggi comporta conoscenze tecniche informatiche, nonché una certa dimestichezza con i vari software che gestiscono i dati.
Da non trascurare anche l’aspetto di archiviazione dei dati. La storia di un paziente passa anche attraverso la possibilità per il medico di poter analizzare dati storici. Infine anche una raccolta di dati in forma aggregata e anonima può servire all’analisi di futuri bisogni di cure.
Non è da trascurare in ultima analisi anche la possibilità che i medici di medicina di base o i pediatri possano usufruire del servizo offerto.
Ai pazienti è offerta l’opportunità di trovare disponibile un tecnico che gli aiuti nella gestione informatica dei device. Purtroppo non tutti sono ancora in grado di utilizzare la tecnologia in modo corretto e sfruttando al meglio le potenzialità offerte. E’ pur vero che al momento della fornitura dei dispositivi la maggior parte delle case fornitrici offre un mini corso di utilizzo, ma sappiamo anche che, con l’andare del tempo, se non utilizzate alcune funzionalità si dimenticano. Il poter contare su un centro di riferimento può diventare un aiuto anche per curarsi al meglio.

2 Collaborazione per la gestione degli ambulatori diabetologici. Dal confronto con il reparto di pediatria si è evidenziato che per una migliore gestione dell’accesso dei pazienti sarebbe utile poter disporre di un esame dell’’emoglobina glicata, almeno tre/quattro volte l’anno.
Il suddetto esame viene impiegato principalmente per monitorare il controllo glicemico del paziente diabetico nel tempo. Mantenere la glicemia il più possibile vicino a valori normali è il principale obbiettivo per il paziente affetto da diabete e consente di ridurre le complicanze dovute all’esposizione cronica dei tessuti all’iperglicemia, come il progressivo danneggiamento agli organi, quali reni, occhi, sistema cardio-vascolare.
La misura dell’A1c fornisce un’immagine della concentrazione media del glucosio nel sangue negli ultimi mesi. Questo può aiutare il diabetico ed il suo medico a sapere se gli interventi presi per tenere sotto controllo il diabete sono efficaci o devono essere aggiustati.
L’intervento dell’associazione consiste nel mettere a disposizione un infermiere che effettui la prova della glicata e comunichi al paziente e al dottore di riferimento l’esito dell’esame. Questo permettere di raggiungere due obiettivi: il paziente ogni 3 mesi può richiedere l’esame e il medico, in base all’esito, decider I tempi della visita diabetologica.

3 Perchè allargare anche ai pazienti diabetici di tipo 2 il servizio ?
Purtroppo in provincia di Lecco non esiste un Centro Diabetologico e un ambulatorio esclusivo. I pazienti sono costretti o a lunghe attese per una visita o ad approdare verso altri centri. Altra fragilità del sistema è dovuta alla carenza di un percorso di transizione da pediatria all’età adulta. Anche in questo caso i pazienti si trovano sballottati verso altre realtà. L’idea di poter iniziare un percorso che porti, almeno per quanto riguarda l’esame della glicata, a porre le fondamenta di un futuro centro di riferimento per tutti coloro che soffrono di diabete.

4 I volontari dell’Associazione effettueranno uno sportello per coadiuvare i pazienti e le loro famiglie nella gestione di tutte le pratiche inerenti la patologia: L. 104/92, patente, viaggi, richiesta assegno di frequenza (per i minori), somministrazione dei farmaci a scuola, richiesta presidi.
Inoltre verranno organizzate delle serate a tema sull’utilizzo dei device.

5 Dopo un primo triennio finanziato da Fondazione e altri, i costi potrebbero diminuire o addirittura essere autosufficienti. Infatti l’aspetto tecnico potrebbe essere gestito dai volontari che durante i tre anni precedenti hanno avuto la possibilità di formarsi e aggiornarsi. Per quanto riguarda invece il costo dell’infermiere potrebbe essere coperto o dall’Associazione o da un contributo da richiedere agli utenti (massimo 5/10 euro annui).

MODILITA’ DEL PROGETTO DIABETE POINT LECCO

1 Garantire la presenza di un tecnico, adeguatamente formato, per la gestione dei device, almeno per 4 ore settimanali,

2 Garantire la presenza per l’effettuazione dell’esame dell’emoglobina glicata almeno 4 ore settimanali;

3 Garantire la presenza di volontari almeno 15 ore settimanali

DESTINATARI DEL PROGETTO DIABETE POINT LECCO

Bambini, adolescenti e giovani affetti da Diabete di Tipo 1. Adulti affetti da Diabete di Tipo 1 e tipo 2.

La durata del progetto: da gennaio 2018 a dicembre 2020
Per poter raggiungere gli obiettivi sopra esposti è indispensabile avere a disposizione un lasso di tempo congruo, come meglio esplicitato nel cronoprogramma .

Vuoi che il progetto Diabete Point diventi realtà?

Sostienici ora e permetti l’Associazione AGD Lecco di trovare i fondi necessari per la realizzazione del progetto “Diabete Point”. Abbiamo bisogno anche di te!
Per sostenerci accedi alla pagina sostienici oppure invia un’email a segreteria@agdlecco.org